• Brani
  • “Promessi Vampiri”

    articolo“Promessi Vampiri” di B.Fantaskey […]Volevo dire qualcosa. La cosa giusta. Ma non avevo idea di quale fosse, né per consolare lui, né per rasserenare me. «Lucius…»«Vedi questa data» proseguì senza guardarmi. «Questa qui, sotto i nostri nomi? È la data in cui ha avuto luogo la cerimonia del nostro fidanzamento. L’hanno scritta i nostri genitori. […]

  • Brani
  • “L’attentatrice”

    articolo “L’attentatrice” di Y.Khadra «“[…] Un islamista è un militante politico. Ha una sola ambizione: instaurare uno Stato teocratico nel proprio paese e godere pienamente della sua sovranità e indipendenza… Un integralista è uno jihadista oltranzista. Non crede alla sovranità degli stati musulmani né alla loro autonomia. Per lui sono solo stati vassalli che dovranno […]

  • Brani
  • “I giorni del gelsomino”

    articolo“I giorni del gelsomino” di I.Guidantoni «[…]Ho sentito al telefono la paura perché alla guerra non ci si prepara e nella difficile sfida della vita alla morte mi sono rimaste impresse le sue parole: “sono stato dotato di un apparecchio satellitare per ragioni di sicurezza e potevo sentire cosa accadeva nella città. Era da poco […]

  • Brani
  • “L’ape regina”

    articolo “L’ape regina” di J.Grimm- W.Grimm «Due principi che un giorno se ne erano andati in cerca di avventure, finirono per fare una vitaccia e non tornavano più a casa. Il minore, chiamato il Grullo, si incamminò in cerca dei fratelli; ma quando finalmente li trovò, lo canzonarono perché, sempliciotto com’era, pretendeva di farsi strada […]

  • Brani
  • “I tre linguaggi”

    articolo “I tre linguaggi” di J.Grimm- W.Grimm «In Svizzera viveva un vecchio conte che aveva un unico figlio. Ma il figlio era stupido e imparare non imparava, allora il padre gli disse: “Ascolta, figlio mio, le ho provate tutte, ma nella tua testa io non riesco a far entrar nulla. Devi partire, voglio affidarti a […]

  • Brani
  • “Cappuccetto Rosso”

    articolo  Charles Perrault «C’era una volta la più graziosa contadinella che si fosse mai vista. La madre ne andava pazza e la nonna ancor più. Questa brava donna le fece confezionare un’acconciatura da testa in rosso, e le stava così bene che dappertutto la chiamavano Cappuccetto rosso. Un giorno che sua madre aveva preparato certe […]