“Graffiando Cielo e Terra”

Copertina_GraffiandoCieloeTerra_ATeruzzi_libro

 

Antonio Teruzzi Alla ricerca della Luce

di Barbara Saccagno

L’artista Antonio Teruzzi, Sulle Orme di Francesco, attraverso la potenza espressiva senza tempo e barriere dell’Arte, ci invita a profonde riflessioni sull’Uomo, sulla Spiritualità e sull’immensità dell’Universo.
“Sulle Orme di Francesco Noi e il Creato” è un ampio progetto a durata biennale, organizzato dal Comitato Jerusalem Varallo, che fonde arti, immagini, parole e riflessioni in un caleidoscopico cammino che unisce idealmente Varallo Sesia ad Orta sulle tracce dalla struggente spiritualità della parabola francescana, vivida d’attualità.Tanti saranno gli eventi in calendario per “Sulle Orme di Francesco”, dall’inaugurazione il 15 settembre 2017 a Varallo sino alla chiusura a giugno 2018, che eviscereranno il complicato ed affascinante rapporto Uomo/Ambiente/Spiritualità: Sarà un percorso poliedrico ed intenso accompagnato dalla Grazia fluida dell’Arte.

 

 

“Graffiando Cielo e Terra, alla ricerca della luce” è un progetto artistico affascinante, un disegno senza confini, che affonda la “mani” nella bellezza dell’Arte, nella materia grezza con la sua pura concretezza, nell’immaterialità amplificabile all’infinito della parola e del pensiero, nello spiazzante incanto delle immagini. È un soffio leggero che s’immerge nell’animo più intimo aprendo visioni, emozioni e sensazioni reali seppur inconsistenti al tatto. È un’esperienza che conduce l’uomo di fronte al portale ancestrale, quello che divide il mondo che ci circonda dall’universo sconfinato che si perde nella notte dei tempi, alla ricerca dell’Io e del Noi, inteso come il senso più pieno del Tutto.

Antonio Teruzzi è un artista lombardo che unisce la maestria tecnica e la conoscenza dei materiali ad una penetrante ricerca cognitivo-spirituale sull’Uomo e sull’Infinito, indefinito ed indeterminabile seme d’eternità. Ogni singola opera è una “pellegrinazione” affascinante, sulla labile linea della cosciente subcoscienza, lungo un immaginario filo sospeso fra Terra e Cielo; un vagabondaggio che è partito da Graffiando Il Mio (Nostro) Cielo, quasi un vaticinio, attraversando un simbolico portale d’auree formelle, “Sulle Orme di Francesco”, per errare “Graffiando Cielo e Terra” scavando alla ricerca della pura Essenza.

Un’opera d’arte site specific, co-narrante con i centri spirituali sospesi fra monti e laghi (Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Chiesa di San Gaudenzio di Varallo, Sacro Monte di Orta) che l’ospiteranno ma, anche e soprattutto, forte del suo contenuto intensamente carico dell’immensità del puro pensiero, passaporto universale in comunicazione con ogni luogo. Graffiando Cielo e Terra è un portale che si accompagna, e si riflette riflettendo, a 25 libri, stampati e vissuti, che attraverso la personalità artistica di Teruzzi diventano opere d’arte. Esemplari unici che fondono parola ed immagini ripercorrendo i passi, calcati nella vita vissuta o avvolti dall’aurea ammantata dalla voce dei posteri, di San Francesco di Assisi, emblema di una santità umana piena d’amore per il Creato e per il Creatore celeste.

Segni, tratti, grafemi e parole si fondono interrogandosi in dialoghi a più voci sul complesso rapporto fra Uomo e Natura, alla ricerca della semplicità strutturale che rimetta al centro i valori veri per ritrovare quell’Amore universale, spogliato dalla superficialità liquida del nostro contemporaneo e dalla grettezza dell’umanità.
Avvolti in un immaginario bordone, con un rozzo bastone che accompagni i passi incerti del viandante e con la conchiglia che contraddistingue chi peregrina verso la conoscenza, spogliati dalla cupidigia del possesso e dalle catene sociali, seguendo 25 tracce verso la luce possiamo attraversare la soglia delle infinite galassie delle esperienze cognitive ed intangibili della meditazione trascendente.

Opere d’arte che invitano l’osservatore a mettersi al centro di un processo attivo esperenziale da vivere in prima persona, attraverso l’unicità dei propri sensi in connessione con l’universalità, con la libertà di errare in riflessioni profonde senza barriere né imposizioni. Graffiando Cielo e Terra alla ricerca della luce accompagnerà con la sua silenziosa delicata beltade i viandanti di fronte all’immensità dell’Infinito.
Graffiando il Mio Cielo è anche un libro che unisce parole, pochi testi immersi nel contesto immaginifico dell’immagine, e fotografie delle opere fisiche che sono l’elemento chiave del progetto. Un elegante “breviario” che accompagna il lettore oltre l’esperienza diretta e vissuta dell’arte dilatando le meditazioni e le riflessioni alla ricerca della Luce nello spazio e nel tempo infinito.

Approfondimenti
– Antonio Teruzzi, “Graffiando Cielo e Terra – Alla ricerca della Luce”,Testi di A. Teruzzi, A. Crespi, B. Saccagno (*si ringrazia Ripensandoci.com, Sara Foti Scivaliere), Ed. Massimo&Fiameni Design, settembre 2017

Sulle Orme di Francesco
Per informazioni
Centro Libri tel. 0163/52666
Via Giacobini 1, 13019 Varallo (VC)
E-mail centrolibrivarallo@libero.it
WEB www.centrolibripuntoincontrovarallo.com

Presidente dell’evento Rosangela Canuto
Responsabile amministrativo Gianfranco Rosa
Consulenza scientifica e artistica Barbara Saccagno Elena De Filippis Piera Mazzone
Responsabile Tecnico Giuseppe Manzone
Segreteria Comitato Claudia Manzoni Elena Macchiorlatti Salvatore Casule.
Con il contributo di Fondazione CRT, Fondazione CRV

Eventi collaterali e Concorso Info https://www.facebook.com/CentroLibriVarallo/

 

 

 

Lascia un commento