“Riflessi di Emozioni” di Maria Francesca Mosca – Recensione

RiflessidiEmozioni-cover

 

Analisi emozionale dell’amore in 15 poesie

di Barbara Saccagno 

“Ed è notte/ed è giorno/ed è vita/sulla scia del tuo sorriso.” (p.11), un verso che riflette in parole il sorriso dolce e generoso di Maria Francesca Mosca, un medico che sa trasformare emozioni e scorci di vita vissuta in poesia ricca di pathos e colorata di speranza.

“Sorrisi di parole/per un attimo d’amore” (p. 22)
Questi semplici versi racchiudono la personalità dell’autrice e la sua passione per la scrittura che la porta a riversare in poesia, o prosa, la ricchezza dei sentimenti per lasciar fluire in dissoluzione il negativo in un orizzonte di luce che ammanta di fiducia e speranza, qualunque sia la strada che si percorrerà.

“Riflessi di Emozioni” è una breve, ma intensa, silloge nata dalla partecipazione alla Maratona Poetica “15 Poesie per il Mondo” organizzata a Sanremo (Imola) da Vitale Edizioni. Quindici poesie raccolte in un pamphlet classico e “vivibili” anche in poster, così i versi si trasformano in un’opera d’arte che fonde parole ed immagini per amplificare sensazioni ed emozioni.

“Allora ho regalato i miei sogni alla vita/ e si son trasformati in realtà infinita,/magiche carezze per difficili giornate,/ sorrisi dell’anima per l’eternità”. (p. 6)
Ogni singola poesia scivola lieve, corre leggera senza mai cadere nella superficialità. La profondità delle emozioni ed il pathos vibrante aprono squarci d’azzurro dove respirare bellezza e pienezza laddove sembra impossibile, asciugano le lacrime con la luce calda del sole, riportando a galla la forza del sorriso inaspettato che illumina il buio, fisico o metafisico che sia.

“Sorride e sospira il mio cuore,/mentre da tempo con te respira/ e culla ogni prezioso attimo d’amore”(p. 14)
La bravura dell’autrice, pluripremiata in importanti concorsi letterari italiani, scorre limpida nelle parole che conducono all’analisi emozionale dell’amore in tutte le sue forme, da quello passionale a quello materno. L’amore è il cardine, ed il fulcro, che conduce l’Essere Umano nel suo cammino terreno ed ultra terreno.

“S’intrecciano i nostri sogni/in uno spazio di luce/e un pensiero di pace/dà vita alla speranza.” (p. 9)
Un piccolo libro che è un viaggio errante nelle profondità più vere e sincere dell’anima. Ogni lettore può immergersi nel mare dei suoi ricordi, di quelli del proprio vissuto che qui avrà certo modo di incontrare, e respirare il profumo dei sentimenti per rialzarsi ammantato con la vividezza del giallo che infonde forza, speranza e positività.

Un cigno si allontana elegante nella fissità del lago, increspando le onde dimentico del mondo che lo circonda. La fotografia in copertina riflette il cammino del lettore che, entrando nelle stanze segrete rivelate dalla poetessa, abbandona la quotidianità per osservare l’infinito spazio che lo circonda e lo conduce alla grandezza di quelli che troppo spesso sviliamo ma che sono l’essenza stessa di ogni essere umano: i sentimenti.

– M. F. Mosca, “Riflessi di Emozioni” Raccolta di Poesie, Vitale Edizioni, Sanremo, 2016.

1 commento

  1. Marzia Serpi dice: Rispondi

    Certamente, le emozioni si riflettono nella nostra vita e ne fanno parte. Per me è stato bello conoscere Maria Francesca ed oggi per me è un’emozione essere qui a scrivere qualcosa di lei, e per lei. E’ una donna speciale, l’umanità che ha dentro si percepisce benissimo dai suoi versi. Poesie di vita che scivolano dentro di noi come acqua di sorgente. Con affetto, la tua amica Marzia Serpi.

Lascia un commento