“Riot not Quiet” di Laura Pescatori

365 Giorni di Rock al femminile

di Redazione 

365 femmine provenienti dal panorama Rock Internazionale, protagoniste di avvenimenti che abbracciano il mondo della musica, trasbordando in quello del cinema e della cultura in generale, dagli anni sessanta ai giorni nostri.
Da Aretha Franklin a Tina Turner, da Kim Deal e Alanis Morisette a Meredith Brooks, Wanda Jackson e Kim Gordon, passando per Sheryl Crow, Joan Baez, Cristina Scabbia, Gwen Stefani, Cindy Lauper, Lita Ford, Bjork, per non dimenticare le Hole e tante altre.
Perchè il Rock è Donna!

Le donne hanno da sempre svolto un ruolo importantissimo e indiscusso nel campo della musica: donne grintose, determinate, “riottose” che hanno segnato un solco indelebile nella storia!

Donne che hanno avuto il coraggio di raccontare i propri drammi, le proprie paure e incertezze in splendidi capolavori, vere e proprie valchirie del palcoscenico che hanno regalato al mondo intero una vera e propria rivoluzione all’interno del panorama musicale.

Ad alcune va il merito di essersi esposte come portabanidera di fantastici movimenti, come nel caso del movimento Riot Grrrl nato ad Olympia negli anni Novanta grazie alla fantastica Hanna Kathleen, frontwoman delle Bikini Kill, che hanno poi successivamente ispirato tantissime altre band qui menzionate.

Questo Almanacco vuole essere una sorta di “bibbia” del Rock al femminile, un baluardo per coloro che vogliono approfondire le proprie conoscenze musicali in quest’ambito, con piccole pillole in cui si ricordano momenti importanti e singolari delle femmine del Rock.

Tratto da “Rebel Girl”, programma in onda su Radio Onda d’Urto e condotto dall’autrice, il libro vanta inoltre una prefazione Stefania Bianchi in arte Alteria strepitosa musicista Rock e speaker radiofonica, nonché una postazione che porta la firma di Raffaella Rivarolo voce della Black Metal band italiana Cadaveria.

L’autrice – Laura Pescatori
Vegana e attivista antispecista, Laura Pescatori ha all’attivo il libro “Animalando”, una critica allo sfruttamento animale (umano e non umano) in poesia e conduce per Radio Onda d’Urto due trasmissioni: Navdanya, dallo stampo etico e culturale e Rebel Girl, dedicata al Rock Femminile.

Ideatrice nei primi anni 2000 della fazine SUTA e organizzatrice di diverse edizioni del Lady Pink Festival, attualmente collabora con le testate Terra Nuova, HardSounds, A-Rivista Anarchica. Ha partecipato alla trasmissione Brava! su Rai Premium, programma condotto da Roberta Capua, è stata ospite in diverse emittenti radifoniche come Radio Crossover, Radio Venere, Radio Azzurra.

L’8 dicembre 2018 presenta al prestigioso Premio Ciampi di livorno il libro assieme al direttore artistico Antonio Vivaldi, risquotendo un forte interesse da spettatori ed addetti alla stampa.

Lascia un commento