Pizzi e macramè fanno impazzire le passerelle

Pizzi e macramè fanno
impazzire le passerelle

di Laura Longo 

Romantico quanto basta, evoca la raffinatezza d’altri tempi. Torna alla ribalta il pizzo, protagonista principale delle più sofisticate lingerie. Gli stilisti l’hanno riscoperto “contagiando” qualsiasi capo d’abbigliamento. Dalle scarpe agli orecchini, dalle cinture agli abiti da giorno. Sulle passerelle le modelle sfoggiano romantici giochi di vedo e non vedo che rendono ogni mise intrigante, retrò e decisamente femminile.

 

 

Nero e bianco rimangono colori evergreen, ma le tonalità fluo e pastello fanno da padrone nella bella stagione. La nuova tendenza impone di vestirsi con una ricca gamma di colori: oro, rosso, verde, bianco e nero, perfetti per piccoli decori accennati su polsini e bordi di abiti e camicie.
Il giorno è preferibile optare per tinte neutre e tenui come il panna o il bianco, indossando una maglia, una t-shirt o un top con richiami in pizzo da spezzare con un pantalone casual o un giacchetto jeans o in pelle. La sera è il momento in cui dare il meglio di sé. Quindi lunga vita al nero, particolarmente indicato per occasioni speciali, perfetto se sfoggiato in tubini, abiti aderenti o lunghi e rigorosamente abbinati con un tacco importante.

Attenzione però al tipo di pizzo imposto dall’alta moda: gli stilisti più illustri hanno inaugurato l’era del tecno-pizzo. Le stoffe sono lavorate col laser che realizza un pizzo di ineguagliabile precisione e impareggiabile bellezza.
La designer di moda, Luisa Beccaria, propone una foratura volutamente non geometrica, ampia ma non eccessiva. Nella maggior parte dei suoi abiti, il pizzo riesce a realizzare un gioco di vedo non vedo seducente ma assolutamente discreto che esalta il movimento del corpo. Tecno-pizzo anche per Valentino che sceglie un taglio più tradizionale con dei grandi fiori incisi sugli abiti. La leggerissima fodera rende la mise più discreta, consentendo all’indumento una maggiore vestibilità anche lontano dalle passerelle.
Decisamente più impegnativi i disegni di Roberto Cavalli completamente giocati sui contrasti e le ampie trasparenze, che accostati a linee morbide e tessuti più coprenti, garantiscono un effetto finale estremamente sexy e accattivante.

Lascia un commento