Walt Disney al cinema

Il maestro dell’animazione
raccontato in due film

di Sara Foti Sciavaliere

A febbraio il cinema ricorda Walt Disney con due pellicole. Il 10, l’11 e il 12 febbraio i cinema The Space ospiteranno il documentario Walt Disney e L’Italia – Una Storia d’Amore, di Marco Spagnoli, critico e giornalista cinematografico italiano che ha deciso di raccontare il rapporto del celebre maestro dell’animazione con il nostro Paese. Il 20 Febbraio arriverà invece nelle sale Saving Mr. Banks.

Il film diretto da John Lee Hancock e con Tom Hanks ed Emma Thompson che svela la vera storia che si nasconde dietro la realizzazione del classico della Disney Mary Poppins del 1964.

Walt Disney e l’Italia – Una Storia d’Amore

Si tratta del primo documentario prodotto dalla Walt Disney Company Italia e cerca di ricordare il lavoro di uno dei più grandi artisti del ventesimo secolo, che ha creato un sogno e un impero partendo da una matita e un foglio di carta.

Tutti siamo cresciuti con i film Disney e abbiamo sognato almeno una volta di visitare quel mondo fantastico e animato ideato da quell’uomo con i baffi e abbracciato a Topolino che vedevamo nei parchi di divertimento o in televisione fin da piccoli.

«Walt Disney rappresenta una delle principali influenze sulla mia vita e associo il suo nome ad alcuni dei miei ricordi più belli. Da quando mio padre e mio nonno mi leggevano le storie di Topolino prima di andare a dormire a quando ho imparato a leggere da solo; alle prime volte che sono stato al cinema, o in cui ho portato i miei figli a vedere un film», così sintetizza Marco Spagnoli il legame con Walt Disney che il regista cerca di raccontare in Walt Disney e l’Italia – Una Storia d’Amore.

La pellicola è un documentario che unisce immagini di repertorio a testimonianze di cineasti, giornalisti, disegnatori, musicisti, stilisti, attori italiani che nella loto vita e carriera hanno avvertito fortemente l’influenza dell’immaginario disneyano.
Vengono raccontati il suo primo viaggio in Italia, le interviste, lo stupore e l’amore del pubblico che nel 1935 imparava ad amarlo, i legami che nel corso degli anni ha costruito con il nostro Paese e come la nostra cultura lo abbia sempre più influenzato.

La voce fuori campo che accompagna ogni scena del documentario è quella di Vincenzo Paperica, ovvero l’alter-ego animato del celebre giornalista Vincenzo Mollica realizzato da Andrea Pazienza come una presa in giro affettuosa dell’amico e poi ripresa da Giorgio Cavazzano nel lontano 1995. Insieme a lui Serena Autieri.

Saving Mr. Banks
Nel 1961 la scrittrice Pamela Lyndon Travers viaggia da Londra a Hollywood per incontrare Walt Disney e discutere del desiderio di lui di realizzare una trasposizione cinematografica di Mary Poppins, best seller pubblicato dalla Travers nel 1934.

Disney si ritrova di fronte a una sessantenne che, dopo quattordici anni di resistenze alle sue continue e pressanti richieste, sembra cedere ma, con le idee ben chiare sugli intenti commerciali del progetto, non è disposta ad accettare alcun tipo di compromesso.

Cresciuta in Australia da una madre fragile, Margareth, e un padre sognatore, Robert, costretto a lavorare in banca e deciso ad affogare la propria vita nell’alcol, Pamela ha inventato Mary Poppins per salvare il suo papà e i Mr. Banks del mondo. Assediata dai ricordi e dal corteggiamento di Disney, che ne intuisce il dolore che affonda le radici nella sua infanzia, Pamela dovrà infine decidere del suo futuro e di quello della sua celebre governante. È la solarità della zia Ellie a porre le basi per l’ispirazione del personaggio di Mary Poppins.

Approfondimenti

Trailer_ Walt Disney e l’Italia – Una Storia d’Amore
Trailer_Saving Mr.Banks

Lascia un commento